Beauty Review/ VisaPure by Philips: per una perfetta pulizia del viso a casa tua

Inserito da in Beauty | 4 commenti

Beauty Review/ VisaPure by Philips: per una perfetta pulizia del viso a casa tua

04 luglio 2013

Detergere il viso è la prima azione che ogni mattina noi donne facciamo davanti allo specchio. Da circa due settimane, però, ho modificato la  mia skinecare routine. A coccolare la mia pelle ci pensa VisaPure, un nuovo strumento di bellezza ideato da Philips per migliorare la pulizia quotidiana del viso, senza alcuno sforzo. Si tratta, nel dettaglio, di una spazzola che pulisce e deterge il viso ed il decollté in maniera delicata ma profonda, lasciando la pelle morbida, pulita e luminosa.

Cinque i vantaggi derivati dal suo utilizzo:

Pulizia della pelle – 10 volte più efficace rispetto alla pulizia manuale

Esfoliante – Rimuove maggiori quantità di cellule morte rispetto alla pulizia manuale

Delicato – Delicato sulla pelle come le mani

Assorbimento – Migliora l’assorbimento dei prodotti per la protezione della pelle

Microcircolazione – Migliora la microcircolazione, per una pelle più luminosa.

 visapure2

Usarlo è davvero semplicissimo. Per prima cosa bisogna scegliere quale testina utilizzare, in base al proprio tipo di pelle. Nella confezione, infatti, ne trovate in dotazione due: una per pelli normali e una per pelli sensibili. Il secondo passo è selezionare la modalità di azione. La velocità uno consente una pulizia leggera e morbida, mentre la velocità due garantisce un’azione più intensa. Il terzo step è lasciar fare tutto a VisaPure. Grazie al timer incorporato, infatti, ogni zona del viso verrà trattata per il tempo necessario e sarà impossibile commettere orrori.

Le zone su cui far lavorare questo nuovo alleato di bellezza sono: guance, petto, mento, fronte, collo e naso e, se volete, potete dedicarvi alla pulizia del viso anche sotto la doccia perchè VisaPure è impermeabile.

 

visapure3

Dopo una decina di utilizzi,  la mia pelle è visibilmente più soda, compatta e luminosa. Posso dire di aver messo da parte lo scrub perchè  questa spazzola riesce a pulire il mio viso più in profondità e ad elmiminare tutte le cellule morte. I maggiori benefici li ho riscontrati soprattuto nel mento e sul naso, le zone in cui si concentravano le impurità e dove era più difficile rimuoverle. La mia pelle è, nel complesso più pura.

Cos’è per me la purezza? E’ guardarmi allo specchio e vedere il viso non solo pulito, ma soprattutto sano, luminoso e bello. Così sono subito pronta ad affrontare un’altra giornata con il sorriso.

Il mio giudizio su questo prodotto, quindi, è assolutamente positivo e ritengo che possa diventare un ottimo alleato per la cura e la detersione del viso. Il prezzo è di 149 euro.

 

 

Articoli correlati:

Lascia un commento

4 commenti

  1. Una bella novità :D
    Queste spazzole speciali per il viso mi incuriosiscono, hanno un costo notevole però ne parlate in molte benissimo, chissà, prima o poi forse, magari mi farò fare un regalo :D
    Baciii

    • / PepperChic /

      Ciao Anna Gaia, si il costo è notevole però li vale davvero tutti! E’ un investimento che decidi di fare per la tua bellezza e posso garantirti che già dopo una decida di utilizzi la mia pelle è rinata. Pensaci bene e fammi sapere se cedi a questo piccolo gioiello :D

  2. / Fiorellina77 /

    Ciao! Io ho provato VisaPure grazie a un progetto di trnd.com, ero molto curiosa di provarlo sulla mia pelle, che è delicata ma al tempo stesso ruvida e con brufoletti e punti neri…beh in un paio di settimane, usandolo solo la sera, la pelle è diventata molto più liscia e i brufoletti sono regrediti! Tutto solo grazie alla pulizia più accurata che mi consente il VisaPure! L’avevo preso lasciando una cauzione che avrei potuto riavere indietro secondo la formula “soddisfatti o rimborsati”, ma non ho nessuna intenzione di restituirlo!

    • / PepperChic /

      Ciao Fiorellina77 anche io da quando l’ho provato non riesco piú a farne a meno. Uno strumento davvero valido e un alleato di bellezza utile ;)

Licenza Creative Commons
Tutti i contenuti pubblicati su PepperChic.com di Paola Floriana Riso sono distribuiti con Licenza Creative Commons Attribuzione - Non opere derivate 4.0 Internazionale.
Based on a work at http://www.pepperchic.com.
Seo PackagesWhat is seo - seo tips

Per migliorare l'esperienza dei propri utenti PepperChic utilizza dei cookie, anche di terze parti. Proseguendo con la navigazione si accetta l'utilizzo di tali strumenti.

COOKIE POLICY La presente Cookie Policy ha lo scopo di illustrare i tipi e le categorie di cookie, le finalità e le modalità di utilizzo dei cookie da parte di pepperchic.com, nonché di fornire indicazioni agli utenti circa le azioni per rifiutare o eliminare i cookie presenti sul sito. Che cosa sono i cookie? I cookie sono costituiti da porzioni di codice (file informatici o dati parziali) inviate da un server al browser Internet dell’utente, da detto browser memorizzati automaticamente sul computer dell’utente e rinviati automaticamente al server ad ogni occorrenza o successivo accesso al sito. Solitamente un cookie contiene il nome del sito internet dal quale il cookie stesso proviene, la durata vitale del cookie (ovvero per quanto tempo rimarrà sul dispositivo dell’utente) ed un valore, che di regola è un numero unico generato in modo casuale. Ad ogni visita successiva i cookie sono rinviati al sito web che li ha originati (cookie di prime parti) o a un altro sito che li riconosce (cookie di terze parti). I cookie sono utili perché consentono a un sito web di riconoscere il dispositivo dell’utente e hanno diverse finalità come, per esempio, consentire di navigare efficientemente tra le pagine, ricordare i siti preferiti e, in generale, migliorare l'esperienza di navigazione. Contribuiscono anche a garantire che i contenuti pubblicitari visualizzati online siano più mirati ad un utente e ai suoi interessi. Se l’utente decide di disabilitare i cookie, ciò potrebbe influenzare e/o limitare la sua esperienza di navigazione all’interno dei Siti, per esempio potrebbe non essere in grado di visitare determinate sezioni di un Sito o potrebbe non ricevere informazioni personalizzate quando visita i Siti. Come funzionano e come si eliminano i cookie? Le modalità di funzionamento nonché le opzioni per limitare o bloccare i cookie, possono essere regolate modificando le impostazioni del proprio browser internet. La maggioranza dei browser internet sono inizialmente impostati per accettare i cookie in modo automatico, l’utente può tuttavia modificare queste impostazioni per bloccare i cookie o per essere avvertito ogniqualvolta dei cookie vengano inviati al suo dispositivo. Esistono diversi modi per gestire i cookie, a tal fine occorre fare riferimento al manuale di istruzioni o alla schermata di aiuto del proprio browser per verificare come regolare o modificare le impostazioni dello stesso. L’utente è abilitato, infatti, a modificare la configurazione predefinita e disabilitare i cookie (cioè bloccarli in via definitiva), impostando il livello di protezione più elevato. Qui sotto il percorso da seguire per gestire i cookie dai seguenti browser: Explorer: http://windows.microsoft.com/it-it/windows7/block-enable-or-allow-cookies Safari: http://support.apple.com/kb/PH11913 Chrome: https://support.google.com/chrome/answer/95647?hl=it-IT&hlrm=fr&hlrm=en Firefox: http://support.mozilla.org/it-IT/kb/enable-and-disable-cookies-website-preferences Se l’utente usa dispositivi diversi tra loro per visualizzare e accedere ai Siti (per esempio, computer, smartphone, tablet, ecc.), deve assicurarsi che ciascun browser su ciascun dispositivo sia regolato per riflettere le proprie preferenze relative ai cookie. Per eliminare i cookie dal browser Internet del proprio smartphone/tablet è necessario fare riferimento al manuale d’uso del dispositivo. Quali tipologie e categorie di cookie utilizza Condé Nast e per quali finalità? I Siti utilizzano diverse tipologie di cookie ognuna delle quali ha una specifica funzione. Condé Nast utilizza i cookie per rendere l’uso dei Siti più semplice e per meglio adattare sia i Siti che i propri prodotti agli interessi e ai bisogni degli utenti. I cookie possono essere usati anche per velocizzare le future esperienze e le attività degli utenti sui Siti. Inoltre, Condé Nast utilizza i cookie per compilare statistiche anonime aggregate che consentono di capire come gli utenti utilizzano i Siti e per migliorare la struttura e i contenuti dei Siti stessi. I Siti di Condé Nast utilizzano o possono utilizzare, anche in combinazione tra di loro, cookie: di “sessione” che vengono memorizzati sul computer dell’utente per mere esigenze tecnico-funzionali, per la trasmissione di identificativi di sessione necessari per consentire l’esplorazione sicura ed efficiente del sito; essi si cancellano al termine della “sessione” (da cui il nome) con la chiusura del browser; “persistenti” che rimangono memorizzati sul disco rigido del computer fino alla loro scadenza o cancellazione da parte degli utenti. Tramite i cookie persistenti gli utenti che accedono ai siti (o eventuali altri utenti che impiegano il medesimo computer) vengono automaticamente riconosciuti a ogni visita. Cookie di terza parte Quando un utente utilizza i Siti, è possibile che vengano memorizzati alcuni cookie non controllati da Condé Nast. Questo accade, per esempio, se l’utente visita una pagina che contiene contenuti di un sito web di terzi. Di conseguenza, l’utente riceverà cookie da questi servizi di terze parti. Sui cookie di terza parte Condé Nast non ha il controllo delle informazioni fornite dal cookie e non ha accesso a tali dati. Queste informazioni sono controllate totalmente dalle società terze secondo quanto descritto nelle rispettive privacy policy. La tabella che segue riporta i cookie di terza parte presenti sui Siti Condé Nast. Questi ultimi ricadono sotto la diretta ed esclusiva responsabilità del gestore terzo e sono suddivisi nelle seguenti macro-categorie: Analitici: sono i cookie utilizzati per raccogliere e analizzare informazioni statistiche sugli accessi/le visite al sito web. In alcuni casi, associati ad altre informazioni quali le credenziali inserite per l’accesso ad aree riservate (il proprio indirizzo di posta elettronica e la password), possono essere utilizzate per profilare l’utente (abitudini personali, siti visitati, contenuti scaricati, tipi di interazioni effettuate, ecc.). Widgets. Rientrano in questa categoria tutti quei componenti grafici di una interfaccia utente di un programma, che ha lo scopo di facilitare l'utente nell'interazione con il programma stesso (a titolo esemplificativo sono widgets i cookie di Facebook, Google+, Twitter). Advertsing. Rientrano in questa categoria i cookie utilizzati per erogare servizi pubblicitari all’interno di un sito.

Chiudi