Beauty Experience: un pomeriggio con Estée Lauder e i nuovi Pure Color Envy

Inserito da in LifeStyle | 3 commenti

Beauty Experience: un pomeriggio con Estée Lauder e i nuovi Pure Color Envy

24 aprile 2014

Circa due settimane fa, mentre ero al pc a scrivere una beauty review, è arrivata una mail nella mia casella di posta elettronica, l’ho aperta ed ho subito capito che si trattava di un invito ad un evento beauty. Ad inviarlo era Estée Lauder, che mi proponeva un pomeriggio insieme per scoprire i nuovi Pure Color Envy Lipstick. Mentre pensavo già a quale volo prendere per arrivare a Milano e a cosa indossare, con un sorriso che non riusciva ad andar via dal mio viso, mi sono accorta che la location in cui si sarebbe svolto tutto era nella mia città! Niente aereo, treno e biglietti da prenotare per questa volta, ma soprattutto niente makeup realizzato alle 5 del mattino e ritoccato in metro all’ultimo minuto. Martedì scorso, quindi, armata come sempre di macchina fotografica, mi sono recata nella profumeria Griffe di Via Maddalena 47, a Messina, dove ad attendermi ho trovato Annalisa e Viviana che mi hanno accolta con il loro splendido sorriso e mi hanno permesso di entrare, in punta di piedi, nel meraviglioso mondo del makeup firmato Estée Lauder.

Evento Pure Color Envy

Il corner Estée Lauder era elegante, sofisticato e glamour. Lo sfondo blu era la cornice perfetta dell’espositore dei nuovi rossetti Pure Color Envy, che facevano bella mostra di sè su una base color oro che sembrava dire ad ogni sguardo: “Si, sono dei veri e propri gioelli di bellezza”. 20 le tonalità dispinibili, per creare altrettanti look e soddisfare le esigenze di ogni donna, nessuna esclusa. Si va dai nude per le più romantiche, ai rossi intensi per le passionali, dai toni mogano per quelle che amano osare, ai rosa per le sofisticate, terminando con i coralli che sono perfetti per l’estate.

Evento Pure Color Envy 4

Non ho risistito alla tentazione di inziare a provarli e sono subito rimasta colpita dall’alta pigmentazione: un solo gesto è sufficiente per coprire le labbra di colore e Annalisa mi ha spiegato che questo è possibile grazie alla loro formula innovativa, ricca di pigmenti cromatici multi-sfaccettati che regalano anche definizione e volume alle labbra. Ma come scegliere il Pure Color Envy ideale? Esiste un vero e proprio metodo, mi hanno spiegato. Si parte dal rossetto della tonalità più vicina a quella che si indossa abitualmente, e si selezionano anche un colore più chiaro e uno più scuro. Si prosegue poi con la scelta del lipstick della tonalità che si vorrebbe sfoggiare ma che non si osa mai acquistare, prendendo anche in questo caso, una tonalità più chiara e una più scura. Tra questi 6 rossetti c’è quello perfetto per noi. Basta decidere, per prima cosa, se si vuole cambiare o rimanere sul classico, restringendo il cerchio a 3 opzioni e poi, provandole sulle labbra, si arriverà alla scelta finale.

Evento Pure Color Envy 3

Volete sapere qual è il mio Pure Color Envy ideale? Il n. 230 Infamous: un bellissimo rosa intenso e luminoso che mai avrei pensato potesse starmi così bene. La sensazione che si prova durante l’applicazione è davvero piacevole. Il prodotto si stende con estrema facilità, la texture è leggera e cremosa e le labbra vengono racchiuse in questo abbraccio delicato che regala loro anche una intensa idratazione, resa possibile grazie all’acido ialuronico contenuto in ogni rossetto. La durata è ottima. Dopo l’evento, infatti, ho trascorso tutta la seconda parte della giornata fuori casa e la sera, guardandomi allo specchio, ho piacevolmente scoperto che il colore era ancora lì: aveva perso un po’ di intensità, questo si, ma non era andato via del tutto come capita con la grande maggioranza dei prodotti della stessa categoria.

Collage Evento Pure Color Envy

La bravissima Viviana, però, non si è limitata a farmi scoprire e provare questi meravigliosi rossetti, ma mi ha anche svelato alcuni segreti di bellezza per realizzare un makeup perfetto in 4 semplici step, da poter fare in poco tempo e anche se si è fuori, magari nella toilette dell’ufficio durante la pausa pranzo o in taxi prima di una cena con gli amici se non si ha il tempo di tornare a casa.

1. Miscelare il fondotinta Double Wear con una goccia del siero Advanced Night Repair: si otterrà così una copertura perfetta ma anche una intensa luminosità su tutto il viso, per un rislutato estremamente naturale.

2. Picchiettare il correttore Double Wear, unito ad una goccia di Advanced Night Repair Eye: si cancelleranno così i segni di stanchezza e sembreremo a dir poco radiose.

3. Sugli occhi basta applicare un semplice ombretto in polvere oppure, se si dimentica di infilarlo in borsa, va benissimo anche una matita colorata, ammorbidita con una lacrima di correttore, per ottenere un ombretto in crema da stendere su tutta la palpebra utilizzando i polpastrelli delle dita.

4. Per terminare,  un velo di gloss sulle labbra per dare volume e, sopra, il rossetto del colore desiderato.

Questo è il risultato finale.

Evento Pure Color Envy 9Ed ecco l’elenco completo dei prodotti utilizzati:

- Advanced Night Repair

- Fondotinta Double Wear

- Advanced Night Repair Eye

- Ombretto Cyber Lilac

- Mascara Sumptuou Infinite

- Terra Bronze Goddess

- Rossetto Pure Color Envy Infamous

- Gloss Pure Color Ruspberry Pop.

Evento Pure Color Envy 10

Non posso, quindi, che essere grata ad Estée Lauder per avermi dato la possibilità di trascorrere un pomeriggio all’insegna della bellezza e di scoprire tutte le novità di questo brand così prestigioso. Un grazie speciale ad Annalisa e Viviana che mi hanno davvero coccolata e reso più bella: grazie per l’accoglienza calorosa, la professionalità, gli utili consigli e l’affetto che mi avete dimostrato dal momento in cui ho messo piede in profumeria.

 

 

Articoli correlati:

Lascia un commento

3 commenti

  1. / Giovanna /

    Bella Pepper! Insieme ai look da Laura Mercier, questo è il mio preferito su di te! :-)
    Interessante il metodo per trovare il colore di rossetto ideale ;-)
    Baci,
    Gio’

    • / PepperChic /

      Grazie Giovanna! Hai visto che labbra mravigliose co questi rossetti? Il metodo per scegliere il Pure Color Envy ideale poi… è davvero geniale e, soprattutto, funziona davvero!

  2. Anch’io adoro i rossetti E.Lauder, in pratica uso solo questi e i chubby stick di Clinique. Proverò ad attuare in profumeria il metodo che hai descritto riguardo la scelta della nuance più adatta :-)

Licenza Creative Commons
Tutti i contenuti pubblicati su PepperChic.com di Paola Floriana Riso sono distribuiti con Licenza Creative Commons Attribuzione - Non opere derivate 4.0 Internazionale.
Based on a work at http://www.pepperchic.com.
Seo PackagesWhat is seo - seo tips

Per migliorare l'esperienza dei propri utenti PepperChic utilizza dei cookie, anche di terze parti. Proseguendo con la navigazione si accetta l'utilizzo di tali strumenti.

COOKIE POLICY La presente Cookie Policy ha lo scopo di illustrare i tipi e le categorie di cookie, le finalità e le modalità di utilizzo dei cookie da parte di pepperchic.com, nonché di fornire indicazioni agli utenti circa le azioni per rifiutare o eliminare i cookie presenti sul sito. Che cosa sono i cookie? I cookie sono costituiti da porzioni di codice (file informatici o dati parziali) inviate da un server al browser Internet dell’utente, da detto browser memorizzati automaticamente sul computer dell’utente e rinviati automaticamente al server ad ogni occorrenza o successivo accesso al sito. Solitamente un cookie contiene il nome del sito internet dal quale il cookie stesso proviene, la durata vitale del cookie (ovvero per quanto tempo rimarrà sul dispositivo dell’utente) ed un valore, che di regola è un numero unico generato in modo casuale. Ad ogni visita successiva i cookie sono rinviati al sito web che li ha originati (cookie di prime parti) o a un altro sito che li riconosce (cookie di terze parti). I cookie sono utili perché consentono a un sito web di riconoscere il dispositivo dell’utente e hanno diverse finalità come, per esempio, consentire di navigare efficientemente tra le pagine, ricordare i siti preferiti e, in generale, migliorare l'esperienza di navigazione. Contribuiscono anche a garantire che i contenuti pubblicitari visualizzati online siano più mirati ad un utente e ai suoi interessi. Se l’utente decide di disabilitare i cookie, ciò potrebbe influenzare e/o limitare la sua esperienza di navigazione all’interno dei Siti, per esempio potrebbe non essere in grado di visitare determinate sezioni di un Sito o potrebbe non ricevere informazioni personalizzate quando visita i Siti. Come funzionano e come si eliminano i cookie? Le modalità di funzionamento nonché le opzioni per limitare o bloccare i cookie, possono essere regolate modificando le impostazioni del proprio browser internet. La maggioranza dei browser internet sono inizialmente impostati per accettare i cookie in modo automatico, l’utente può tuttavia modificare queste impostazioni per bloccare i cookie o per essere avvertito ogniqualvolta dei cookie vengano inviati al suo dispositivo. Esistono diversi modi per gestire i cookie, a tal fine occorre fare riferimento al manuale di istruzioni o alla schermata di aiuto del proprio browser per verificare come regolare o modificare le impostazioni dello stesso. L’utente è abilitato, infatti, a modificare la configurazione predefinita e disabilitare i cookie (cioè bloccarli in via definitiva), impostando il livello di protezione più elevato. Qui sotto il percorso da seguire per gestire i cookie dai seguenti browser: Explorer: http://windows.microsoft.com/it-it/windows7/block-enable-or-allow-cookies Safari: http://support.apple.com/kb/PH11913 Chrome: https://support.google.com/chrome/answer/95647?hl=it-IT&hlrm=fr&hlrm=en Firefox: http://support.mozilla.org/it-IT/kb/enable-and-disable-cookies-website-preferences Se l’utente usa dispositivi diversi tra loro per visualizzare e accedere ai Siti (per esempio, computer, smartphone, tablet, ecc.), deve assicurarsi che ciascun browser su ciascun dispositivo sia regolato per riflettere le proprie preferenze relative ai cookie. Per eliminare i cookie dal browser Internet del proprio smartphone/tablet è necessario fare riferimento al manuale d’uso del dispositivo. Quali tipologie e categorie di cookie utilizza Condé Nast e per quali finalità? I Siti utilizzano diverse tipologie di cookie ognuna delle quali ha una specifica funzione. Condé Nast utilizza i cookie per rendere l’uso dei Siti più semplice e per meglio adattare sia i Siti che i propri prodotti agli interessi e ai bisogni degli utenti. I cookie possono essere usati anche per velocizzare le future esperienze e le attività degli utenti sui Siti. Inoltre, Condé Nast utilizza i cookie per compilare statistiche anonime aggregate che consentono di capire come gli utenti utilizzano i Siti e per migliorare la struttura e i contenuti dei Siti stessi. I Siti di Condé Nast utilizzano o possono utilizzare, anche in combinazione tra di loro, cookie: di “sessione” che vengono memorizzati sul computer dell’utente per mere esigenze tecnico-funzionali, per la trasmissione di identificativi di sessione necessari per consentire l’esplorazione sicura ed efficiente del sito; essi si cancellano al termine della “sessione” (da cui il nome) con la chiusura del browser; “persistenti” che rimangono memorizzati sul disco rigido del computer fino alla loro scadenza o cancellazione da parte degli utenti. Tramite i cookie persistenti gli utenti che accedono ai siti (o eventuali altri utenti che impiegano il medesimo computer) vengono automaticamente riconosciuti a ogni visita. Cookie di terza parte Quando un utente utilizza i Siti, è possibile che vengano memorizzati alcuni cookie non controllati da Condé Nast. Questo accade, per esempio, se l’utente visita una pagina che contiene contenuti di un sito web di terzi. Di conseguenza, l’utente riceverà cookie da questi servizi di terze parti. Sui cookie di terza parte Condé Nast non ha il controllo delle informazioni fornite dal cookie e non ha accesso a tali dati. Queste informazioni sono controllate totalmente dalle società terze secondo quanto descritto nelle rispettive privacy policy. La tabella che segue riporta i cookie di terza parte presenti sui Siti Condé Nast. Questi ultimi ricadono sotto la diretta ed esclusiva responsabilità del gestore terzo e sono suddivisi nelle seguenti macro-categorie: Analitici: sono i cookie utilizzati per raccogliere e analizzare informazioni statistiche sugli accessi/le visite al sito web. In alcuni casi, associati ad altre informazioni quali le credenziali inserite per l’accesso ad aree riservate (il proprio indirizzo di posta elettronica e la password), possono essere utilizzate per profilare l’utente (abitudini personali, siti visitati, contenuti scaricati, tipi di interazioni effettuate, ecc.). Widgets. Rientrano in questa categoria tutti quei componenti grafici di una interfaccia utente di un programma, che ha lo scopo di facilitare l'utente nell'interazione con il programma stesso (a titolo esemplificativo sono widgets i cookie di Facebook, Google+, Twitter). Advertsing. Rientrano in questa categoria i cookie utilizzati per erogare servizi pubblicitari all’interno di un sito.

Chiudi