Event – Francesco Cosio: l’argentiere che trasforma i sogni in gioielli

E’ sempre bello prendere parte agli eventi organizzati dalle aziende del mondo fashion e beauty, ma se ogni tanto questo non comporta dover prendere un volo per Milano o Roma va bene comunque. Domenica, infatti, ho ricevuto un invito davvero speciale da parte di Francesco Cosio, orafo e argentiere messinese, per prendere parte all’inaugurazione dei nuovi locali del suo punto vendita in centro città. Potevo mai rifiutare? Oltre ai rossetti, che ve lo dico a fare, la mia più grande passione sono i gioielli e quelli realizzati interamente a mano da Francesco Cosio sono delle vere e proprie opere d’arte: pezzi unici curati nei mini dettagli e realizzati con l’argento e l’oro più preziosi. Curiose di vedere una piccola selezione di quello che potete trovare nei locali di Via Dogali 76? Eccovi subito accontentate.

gioielli cosio

gioielli cosio 2

 

gioielli cosio 3Come musa ispiratrice Francesco Cosio ha scelto la sua bella e amata Sicilia, per questo nei gioielli troviamo spesso riprodotti elementi legati allo splendido mare siculo, ai personaggi delle leggende che la vedono come protagonista e alla sua storia. La cosa che va sottolineata, però, è che l’orafo argentiere riesce a trasformare in gioielli i sogni di ogni donna. Basterà raccontargli la propria idea per vederla realizzata in argento e poterla sfoggiare con orgoglio nelle occasioni più importanti.

Le creazioni di Francesco Cosio sono acquistabili presso il punto vendita di Via Dogali 76 a Messina e presto anche online attraverso il sito web www.francescocosio.it, dove, a breve, sarà attiva la sezione e-commerce.

Dite la verità: non sono davvero dei gioielli meravigliosi?

Totale
46
Interazioni

1 comment

  1. Non è affatto una novità trovare vere opere d’arte nella collezione di Francesco Cosio. Per chi lo conosce e ha visto i suoi lavori… Mi correggo… Capolavori … Riesce a percepire il suo estro e la sua passione che traspare inequivocabilmente attraverso le sue mani negli oggetti che crea.
    Un grosso in bocca al lupo a Francesco ….

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*
*